Warren Mosler a Chianciano Terme • di Paolo Barnard

L'economista Warren Mosler al summit nazionale MMT di Rimini (ottobre 2012)

L’economista Warren Mosler al summit nazionale MMT di Rimini (ottobre 2012)

Senza giri di parole, il messaggio a voi è questo: l’11 e il 12 gennaio il nostro capo-economista Warren Mosler verrà in Italia. Il 12 sarà una giornata fondamentale, di quelle che se fossimo in un altro mondo accadrebbe con regolarità ogni mese dell’anno. Succederà che Mosler terrà una ‘intensiva’ di 12 ore coi referenti economisti dei Gruppi Territoriali MEMMT, con gli aderenti ai gruppi come spettatori. L’intensiva serve per, e qui parlo come si mangia, dare ai nostri colletti bianchi le palle d’acciaio di competenza che servono per essere credibili quando si dice…

…TUTTI A CASA, BASTA EURO, SALVIAMO L’ITALIA…

Mosler come sempre ha fatto per noi verrà gratis (con inseparabile moglie), ma la linea aerea e gli hotel non sembrano seguire il suo esempio e sfacciatamente ci chiedono dei soldi. Noi ci auto tasseremo, ma se qualcuno di voi ha i 10 euro da investire per la formazione della nostra classe dirigente MEMMT, siete pregati di donare qui:

Codice IBAN
IT08 Y076 0113 6000 0101 1114 780

Codice BIC/SWIFT
BPPIITRRXXX

Intestato a: ASSOCIAZIONE ME-MMT TOSCANA

POSTE ITALIANE

Ora due parole di sostanza, brevissimo. Osservate cosa è successo in Italia (e non solo) negli ultimi decenni e soprattutto in questi ultimi anni dove fra M5S e Forconi e Sovanisti vari sembrava che scoppiasse la Revolucion! Un flop fra ridicoli ragazzetti penta stellati con la cravattina e le Nike alla Camera che proclamano “Noi ora sappiamo governare!!”, che è come se mio cugino Gigetto di 8 anni fosse stato alla Playstation un mese e dicesse “Io oggi so gestire il CERN di Ginevra”; e lo sconsolante spettacolo dei Forconi e “Noinonsiamoforconi ma siamo quegli altri incazzati”. Come ho scritto e detto in TV, non solo non c’è una singola persona fra tutti questi in grado di gestire il ministero del Tesoro per 80 secondi filati, ma non sanno neppure chi è il Potere, come agisce né quali Macro-competenze servono per combatterlo. Io mi sono veramente stufato di ripeterlo, non ne posso più. Io me ne sono tornato da 11 anni fra la City di Londra, gli USA, Bruxelles o Francoforte con l’idea precisa di chi sono, quelli che comandano tutto, e ci ho lavorato sopra come un dannato. Ma no. In Italia la contestazione, da 40 anni, non studia e vuole solo sbraitare colpa della casta o delle pensioni d’oro ecc.. Al Potere non si scompone neppure un pelo del pube.

La conclusione è semplicissima. Ci servivano 3 cose:

A) Un impianto economico e una conoscenza dei codici del Potere eccezionali. Oggi l’abbiamo: la Mosler Economics MMT, Warren Mosler e i suoi accademici USA, col francese Parguez. Poi il mio apporto investigativo e divulgativo.

B) Una grande squadra di colletti bianchi con le palle d’acciaio capaci di entrare alla BCE, al Tesoro, domani, e non farsi ridere dietro dal portinaio di Eurotower o di via XX Settembre, anzi, lasciare tutti di sasso: non l’abbiamo ancora (ergo Mosler da noi il 12).

C) Un sostegno di attivisti e imprenditori italiani che si occupasse di divulgazione popolare e di finanziamenti della MEMMT. Abbiamo una piccola squadra dei primi, i secondi ci hanno ronzato attorno e poi si sono dimostrati degli struzzi incapaci di vedere oltre la prima metà del loro becco. Come ho detto e scritto, sono quelli ‘che tutto si risolve nel micro’, quando il colosso del Potere li devasta tutti nel macro. Inutili. Quindi niente fondi, siamo sempre al verde.

Ma cosa volete fare in Italia? Dannato in questo Paese chiunque si avventuri intellettualmente oltre “governo ladro”, o fisicamente oltre fare pizze (magari anche Kebab ultimamente). Ok, se potete versare per il 12 gennaio fatelo, grazie.

Paolo Barnard

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Eventi & Conferenze e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Warren Mosler a Chianciano Terme • di Paolo Barnard

  1. Antonello ha detto:

    Caro Paolo, capisco perfettamente la frustrazione di chi non riesce a capacitarsi di come sia possibile tanta “ignoranza” e “non comprensione delle cose” (che è un prodotto di scarto della prima) generalizzata.
    La propria coscienza e la propria sensibilità può imporre ad alcune persone, come te, di proseguire in una lotta e una attività di evangelismo ad oltranza, e questo fa onore. A volte però una visione darwiniana aiuta a comprendere come possa essere inutile ostinarsi contro una inidoneità alla sopravvivenza. La desertificazione culturale e la sciatteria civica che oggi ci contraddistingue rende il popolo italiano sprovvisto di mezzi di una sufficiente coscienza di quello che accade per poter sopravvivere. Non sono o non siamo tutti così, ovviamente, ma la dittatura della maggioranza esercita il suo potere anche nel destino, per quanto triste, dei popoli.

  2. massimo bartali ha detto:

    Magari potremmo cercare di trovare ciò che ci unisce (con i pentastellati ecc.) invece di marcare sempre e solo le differenze.
    Purtroppo il 12 non potrò venire e me ne dispiace veramente tanto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...