L’euro è una trappola: parola di Nobel….

Un articolo di Paul Krugman sull’euro:

«[…] rispetto al resto del continente in Polonia non assistiamo, in economia, a scene da film dell’orrore. Molto di questo successo è merito del fatto che la Polonia ha conservato una valuta propria, lo zloty, e l’ha lasciata libera di fluttuare. Grazie a questo, negli anni dei grandi flussi di capitali verso i Paesi della periferia, la Polonia ha conosciuto un apprezzamento della valuta invece che un differenziale di inflazione e quando è arrivata la crisi ha potuto correggere il tasso di cambio in tempi rapidiCosa vogliono fare i governanti polacchi? Entrare nell’euro. Una decisione incomprensibile. Pensate a Spagna, Irlanda e Cipro. Di quali altre prove i governi hanno bisogno per capire che l’euro è una trappola, che con esso si corre il serio rischio di rimanere senza altre opzioni di fronte a una crisi?»

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...