Grande affluenza a Margine Coperta. La prossima conferenza: lunedì 8 aprile a Signa (FI)

Il pubblico intervenuto alla conferenza del 5 aprile 2013 a Margine Coperta (PT)

Il pubblico intervenuto alla conferenza del 5 aprile 2013 a Margine Coperta (PT) [clicca sull’immagine per le altre foto]

Grande affluenza di pubblico all’evento organizzato dagli attivisti locali dell’Associazione “ME-MMT Toscana – Economia per la Piena Occupazione” venerdì sera a Margine Coperta (PT), presso il circolo Arci. Circa cento le persone presenti, rimaste in sala per oltre tre ore fino a tarda notte, per sentir parlare di economia, crisi, lavoro, euro, sistema monetario, e curiose di capire come uscire dal disastro sociale ed economico che stiamo affrontando ogni giorno anche attraverso l’applicazione dei Programmi di Lavoro Garantito (Plg) per la piena occupazione, col fine di debellare il dramma della disoccupazione.

Questi sono i temi cardine che gli attivisti Me-Mmt (dall’inglese Mosler economics – Modern Money Theory – la Teoria della Moneta  Moderna) stanno portando in giro per la regione, con grande seguito e successo, già da qualche mese.

«La nostra idea – spiega Matteo Bernabè, giornalista e presidente dell’associazione – è quella di portare fra la gente comune, casalinghe, studenti, operai quella conoscenza in tema di economia e di cause della crisi che i nostri media nazionali si ostinano a non voler spiegare alla gente. L’economia e la disoccupazione possono uccidere, questo è un fatto che ormai vediamo quotidianamente; noi portiamo, grazie a studi e ricerche di economisti internazionali di massimo livello, una soluzione salva vite. Chiunque voglia organizzare un evento con noi è il benvenuto: noi ci siamo».

«Queste idee, che per alcuni possono sembrare persino eretiche, — continua Daniele Della Bona, vice presidente e altro relatore dell’evento – sono tema di discussione su tutta la stampa estera. Così come lo è il problema dell’euro: un vero e proprio strumento di governo che non solo sta distruggendo le nostre economie ma viene usato per dettare l’agenda politica dei governi, per imporre ai lavoratori condizioni di lavoro e di vita impensabili fino a trent’anni fa, per imporre sacrifici inutili a intere collettività nazionali terrorizzate dai media sull’opportunità di abbandonare questa strada».

Nel frattempo il “tour” per la Toscana dell’associazione prosegue con un altro incontro in programma lunedì 8 aprile a Signa (Firenze), ore 20.45, presso il Centro Culturale Boncompagno da Signa.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Comunicati, Eventi & Conferenze e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...