Uno Stato con piena sovranità non può fallire ma può pensare di poterlo fare

Martin Wolf, editorialista del Financial Times.

Martin Wolf, editorialista del Financial Times.

Lo so, per chi segue e conosce gli economisti della Modern Money Theory non si tratterà di una novità. Ma fa sempre un certo effetto sentire certe cose pronunciate da personaggi altamente autorevoli come Martin Wolf, editorialista di punta del Financial Times. Ripeto: Financial Times, cioè il massimo organo dell’informazione economica e finanziaria mondiale.

Arriviamo subito al punto. In un articolo del 12 marzo intitolato eloquentemente, L’austerità britannica è indifendibile, il giornalista inglese commenta così le posizioni del primo ministro britannico:

“Cameron sostiene che quelli che dicono che il Governo può indebitarsi di più «pensano che esista un magico albero del denaro. Lasciate che vi dica una semplice verità: quell’albero non esiste». Non è del tutto esatto. Prima di tutto UN ALBERO DEL DENARO ESISTE ED E’ LA BANCA D’INGHILTERRA, che ha creato 375 miliardi di sterline per finanziare i suoi acquisti di titoli.”

Capito? Uno Stato sovrano con la sua Banca Centrale può creare denaro liberamente per finanziare la propria spesa.

E non finisce qui:

“Di nuovo, Cameron sottolinea che «il declassamento del mese scorso ci ha ricordato nel modo più crudo possibile il grave problema di indebitamento che abbiamo di fronte». È falso, per tre ragioni: […]. La seconda ragione è che il rating di uno STATO SOVRANO CHE NON PUO’ ANDARE IN DEFAULT SU UN DEBITO DENOMINATO NELLA PROPRIA VALUTA significa poco.”

Sì avete letto bene, uno Stato sovrano non può fallire se il suo debito è denominato nella propria valuta, che può essere emessa autonomamente per finanziare la propria spesa.

Ovviamente questo non vale oggi per l’Italia e per tutti i paesi dell’Euro, ma potrebbe valere dopo, una volta usciti da questo inferno. Il caso inglese, però, ci ricorda un punto fondamentale: un paese può avere la piena sovranità monetaria ma il suo governo può decidere deliberatamente di legarsi mani e piedi e gettarsi in mare perché convinto di fare la cosa giusta.

 Daniele Della Bona

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...